Mostra del Libro 2017. Un appuntamento con la lettura e il divertimento

Mostra del Libro 2017

Si è concluso anche quest’anno il nostro immancabile appuntamento con la lettura. Anche la 24aedizione della Mostra del Libro non ci ha fatto mancare forti emozioni e una buona dose di divertimento.

Nei giorni precedenti la mostra alunni e insegnanti hanno espresso al massimo la loro creatività per trasformare la scuola in un teatro colorato e accogliente.

Per rendere più entusiasmante questa settimana dedicata ai libri, tutti i genitori ci hanno fatto un meraviglioso regalo: due giorni di letture animate da Lando Francini, narratore amato e apprezzato da tutti noi. Da veri buongustai abbiamo assaggiato alcune tra le più belle pagine di: Il coccodrillo enorme, Le streghe, Matilde, Il dito magico, il GGG, Minipin, e molti altri titoli tutti dedicati ad uno dei più importanti autori di letteratura per l’infanzia: Roald Dahl

Infine la giornata più importante. Sabato 1 aprile la Mostra del Libro. Tanti libri in esposizione e ancora letture animate da Maurizio il libraio della Libreria Pel di carota di Padova che, anche quest’anno, ha voluto presentarci i migliori titoli di racconti, poesie, fumetti… che tanto appassionano i nostri ragazzi.

E dopo le letture un po’ di divertimento con i laboratori abilmente preparati da tutte le insegnanti. La novità di quest’anno: la partecipazione attiva, non solo degli alunni, ma anche dei loro genitori. Ancora una volta la nostra Mostra del Libro si è trasformata in una vera festa che unisce scuola-bambini-genitori attraverso il filo della narrazione.

Ringraziamo tutti coloro che ogni anno ci manifestano il loro riconoscimento attraverso la collaborazione e l’impegno che fanno di questo giorno uno dei più bei momenti vissuti insieme.

Tutti i genitori sempre pronti ad accogliere le nostre proposte e ad assecondare i nostri desideri, per il bene dei loro ragazzi e ragazze. I rappresentanti di classe, attivi collaboratori nella realizzazione dei nostri progetti.

 I collaboratori scolastici disponibili e attenti alle nostre richieste.

Infine, ma non ultimi, alunni e insegnanti che ogni giorno lavorano e crescono insieme per realizzare un percorso di reciproco apprendimento.