ICS Selvazzano 2 – Pagina 46

English crosswords

Alcuni bambini di 5 insieme a Miss Cristina si sono sfidati nell’ideazione e realizzazione di cruciverba in inglese.

Try to solve them!

20130529_111105 Definizioni Crosswords USA
Crosswords Working World Definizioni del Crosswords Working World
Crosswords America Definizioni del Crosswords America

 

I ragazzi incontrano l’arte

ArteSerata di presentazione del progetto

Buona sera, benvenuti all’evento artistico I ragazzi incontrano l’arte. Continua anche quest’anno il percorso della Scuola Media Cesarotti attraverso il mondo dei materiali apparentemente poveri ma sostanzialmente ricchi di opportunità e di significati. Questo connubio arte/scuola nasce anni fa dal fortunato incontro con Cristina Masiero.

Cristina è un’artista a tutto tondo che da anni esprime il suo percorso artistico con i ragazzi attraverso la manipolazione creativa dei materiali più diversi ma anche attraverso il suo percorso personale nel mondo dell’Informale dove il suo vissuto, la sua storia sono elemento imprescindibile della sua arte.

Per quanto mi riguarda, questi anni di crisi hanno segnato profondamente il mondo della scuola facendomi sentire, di conseguenza, il forte bisogno di rinnovare la mia professione di insegnante e artista utilizzando sempre di più la creatività come strumento per incanalare il grande potenziale interiore dei ragazzi e contemporaneamente valorizzarlo rispetto ad un sociale sempre più deprivato e poco attento ai bisogni di relazioni che giovani e famiglie sentono sempre più forti.

Quest’anno Cristina ed io abbiamo affrontato il tema dei sentimenti scegliendo quelli che spesso dominano la vita di tutti noi; l’amore inteso anche come passione, la gioia come volontà di comunicare e aprirsi, la solitudine come vuoto, ferita, mancanza.

Abbiamo chiesto di concretizzare il tutto sotto forma di opere artistiche che riducessero all’essenza il messaggio, mantenendo per tutta la carica emozionale del significato: cosa non facile! Ecco così plastica, spago, carta, ferro, diventare gli scenari di tante storie, risorgendo a nuovi significati, a nuove dimensioni.

La creatività dunque la realtà che non, l’ambito dove tutto è possibile e dove ciascuno può trovare una propria dimensione, esprimere un proprio bisogno.

Sotto i vostri occhi le storie dei ragazzi si intrecciano a quelle della comuni, un tessuto di relazione dove il recupero non è dato soltanto dalla materia, ma anche dall’esperienza del vissuto. Ogni tassello, ogni macchia, nello svolgersi del tempo sono diventati veicolo di energia creativa, riflessione, scoperta. Dal recupero dunque alla trasformazione; come la materia si plasma e si trasforma così le parole prendono nuovi significati e gesti, prima casuali, diventano sicuri, determinati, intenzionali.

Quello che vedete qui oggi è il frutto di tutto questo, un percorso complesso e unico nel suo genere dove la grande scultura ne diviene il simbolo. Il regalo che questa sera i nostri ragazzi offrono alla loro comunità, ma anche un monito al mondo degli adulti, per non dimenticare mai di scommettere e investire nel futuro, nei giovani, perché dove c’è unità di intenti e sensibilità per l’ambiente,  i sogni prendono corpo e hanno il volto dei vostri ragazzi.

scritto da Prof.ssa Nicoletta Lepore

Incontro con la lettura

Leggere ad alta voceIeri, martedì 21 maggio genitori e insegnanti hanno trascorso una gradevole serata in compagnia di Floria e Silvia, della libreria Alma Mater di Tencarola. Le due animatrici hanno saputo regalare brevi ma intensi momenti di riflessione, commozione, buonumore, serenità e complicità attraverso la lettura di pochi libri scelti, di parole significative e profonde. Scopo della serata era quello di trasmettere, anche agli adulti, le vive emozioni che suscita nei bambini la lettura ad alta voce.

 MANIFESTO DELLA LETTURA

I venti minuti più importanti della giornata

Noi tutti desideriamo che i bambini diventino persone sagge, buone e felici. Possiamo fare qualcosa perché questo accada: leggiamo ai nostri bambini!

Secondo la ricerca scientifica, leggere ad alta voce ai bambini:

  • Sviluppa abilità linguistiche, di memoria e immaginazione.
  • Aiuta a costruire una relazione affettiva tra adulto e bambino.
  • Assicura uno sviluppo emozionale più forte e sicuro.
  • Migliora la capacità di concentrazione.
  • Aiuta nello studio a scuola e sviluppa la curiosità di imparare.
  • Amplia gli orizzonti, rende la lettura un’abitudine quotidiana.
  • E’ il migliore investimento per un futuro positivo del bambino.

Per tutti questi motivi si dovrebbe leggere ai bambini per 20 minuti al giorno.

Leggere a voce alta ai bambini stimola la capacità di comprensione e costruisce un legame positivo tra lettura e sentimenti di piacere, gioia e sicurezza.

Leggere ai bambini fin dai primi anni di vita sviluppa la loro curiosità e li aiuta a comprendere meglio se stessi e gli altri.

Leggere insieme agli adolescenti può aiutarli ad affrontare e superare molti dei problemi tipici di questa età.

tradotto dalla campagna di promozione alla lettura del governo polacco

presentazion1

Silvia

genitori e libri

Le casette della seconda B

La classe 2 B, con la maestra Clorinda, ha studiato in questi mesi “la casa e tutte le sue parti”, fino alla vera e propria costruzione, con delle scatole di cartone, stoffa e pittura di bellissime casette colorate.

Nei prossimi giorni arriveranno anche le foto.

Il sudokino

varie sito 057Nelle classi 2A e 1C la maestra Sabrina ha proposto ai suoi alunni dei divertenti sudoku a portata di bambino, per sviluppare, divertendosi, l’area logico – matematrica.

varie sito 054

L’unica regola da seguire per fare questo gioco che ogni colonna, riga e regione contengano una sola volta la stessa figura o i numeri da 1 a 4.

Provate anche voi!!!

Chi legge spicca il volo

locandina mostra

La Mostra del Libro compie 20 anni!

Il progetto Lettura della scuola Pascoli culmina ogni anno con la Mostra del Libro.

Quest’anno, in occasione dei festeggiamenti per il 20 anniversario, sono state create diverse occasioni di ascolto e di narrazione per far apprezzare ai nostri alunni il piacere di leggere.

Anche i genitori, sempre disponibili a sostenere le nostre iniziative, hanno contribuito ad animare le nostre letture. Il gruppo dell’associazione “Crescendo s’Impara” ha rappresentato due storie. Con “Una grande missione” mamme e papà hanno accolto i bambini di classe prima, per introdurli nella nuova realtà scolastica. Con il “Brutto Anatroccolo”, abbiamo ricordato e festeggiato tutti insieme la giornata dei Diritti del Bambini. Alcuni genitori di classe prima si sono invece cimentati in un breve “per-corso” di animazione alla lettura che li porterà ad essere protagonisti, assieme ai loro figli, della grande festa del libro.

Tutti i bambini parteciperanno ad un laboratorio di pittura, tenuto dall’illustratrice Valentina Salmaso, offerto dall’associazione “Crescendo s’Impara” che, durante i mercatini delle feste di paese, raccoglie fondi per la nostra scuola. Il laboratorio si svolgerà nei giorni 21-22-23 maggio 2013.

Il “Viaggio”, tema del progetto, terminerà sabato 25 maggio 2013 con la Mostra del Libro e le attività che gli alunni di tutte le classi hanno preparato per questa occasione.

Nella stessa settimana anche le avventure scolastiche dei più piccoli e dei più grandi si intrecceranno in un simbolico viaggio…di crescita. Il 20 maggio, mentre i ragazzi di quinta si recheranno nella vicina scuola media per conoscere i loro futuri professori e rivedere i compagni che hanno lasciato appena un anno fa, i piccoli della scuola materna verranno a visitare la loro futura scuola.

Ed ora vi aspettiamo numerosi il 25 maggio 2013 alla 20a MOSTRA DEL LIBRO, presso la scuola G. Pascoli di Saccolongo.

 

L’associazione “Crescendo s’Impara”

presenta

Il brutto anatroccolo

MI5_6484

MI5_6492

MI5_6548MI5_6562

MI5_6478

Mostra del Libro 2013

Anche quest’anno, alla scuola primaria G.Pascoli di Saccolongo, si svolgerà la consueta MOSTRA DEL LIBRO.

Il 25 maggio 2013, dalle ore 14.30 la mostra sarà aperta al pubblico. Vi aspettiamo!

Giochi motori

giochi motori

Martedì 21 maggio 2013 tutti gli alunni della scuola Vivaldi parteciparanno ai giochi motori, che si svolgeranno nel campo sportivo parrocchiale dalle 9 alle 11. I genitori liberi da impegni potranno assistere alle attività ludiche. Al termine dei giochi…. merenda per tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

In caso di maltempo i giochi verranno rinviati a Giovedì 23 o Venerdì 24 Maggio.

Le insegnanti.

Ascolto e imparo

Quante volte ci sentiamo dire e ci preoccupiamo del fatto che i nostri ragazzi fanno molta fatica a prestare attenzione a quanto viene loro proposto. La capactità di ascolto, i tempi di attenzione e concentrazione sono in continua diminuzione. Radio Magica si propone l’obiettivo di conoscere la bellezza dell’ascolto e favorire l’apprendimento attraverso questo importantissimo canale sensoriale. Radio Magica mira, inoltre, a diffondere la cultura dell’accessibilità. Anche da qui è nata l’idea di inventare qualcosa di “magico” adatto proprio a tutti e in particolare a chi necessita di bisogni speciali.

radio magica“Radio Magica è una radio che diffonde i suoi contenuti mediante le nuove tecnologie. La qualità dei contenuti è presidiata da esperti dell’età evolutiva (pediatri, psicologi, educatori…) e di cultura per l’infanzia (Nati per Leggere, Associazione Italiana Bibloteche…). L’obiettivo è permettere al bambino di conoscere la bellezza dell’ascolto, godendo di quei preziosi benefici che solo il racconto di una fiaba o l’ascolto di una musica possono offrire.”

Nativi digitali

Chi sono e come apprendono i nativi digitali?

Gli alunni delle classi II B e III C della scuola secondaria di primo grado “Alighieri-Spalatro” di Vieste (FG) ce lo spiegano con una simpatica presentazione, vincitrice del concorso regionale “IT is mine”.

Tema del concorso: “come si impara e come si allena la mente ad apprendere” anche attraverso l’uso intelligente delle tecnologie informatiche.

Buona visione!