Alunni con difficoltà

disabilee2

PIANO ANNUALE PER L’INCLUSIVITA’

WB01268_Piano annuale per l’Inclusività a.s. 2016-2017

WB01268_Piano annuale per l’Inclusività a.s. 2015-2016

ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

WB01268_Presentazione. Alunni con Bisogni Educativi Speciali : chi sono?

WB01268_Indicazioni operative

WB01268_

Vademecum Inclusione scolastica

NORMATIVA GENERALE

WB01268_Direttiva del 27 dicembre 2012

WB01268_Presentazione. Circolare n. 8 del 2013 sui Bisogni Educativi Speciali (BES)

WB01268_Accordo di programma

DISABILITA’

NORMATIVA

WB01268_

Legge 104/92

WB01268_Linee guida 2009

MODULISTICA

WB01268_Piano Educativo Individualizzato (PEI)

WB01268_Profilo Dinamico Funzionale (PDF)

DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO (DSA), DISTURBO E DEFICIT DELL’ATTENZIONE E IPERATTIVITA’ (DDAI), SVANTAGGIO

NORMATIVA

WB01268_

Legge 170/2010 sui DSA

WB01268_Quaderno operativo Ufficio Scolastico Regionale: identificazione precoce dei  Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)

WB01268_Presentazione. Protocollo di intesa

WB01268_Sintesi protocollo Scuola Primaria

WB01268_Allegati: A2A3A5A7

WB01268_Decreto Ministeriale 12 luglio 2011 per i Disturbi Specifici Appr. (DSA)

WB01268_Circolare Ministeriale n. 4089 del 2010 sui DDAI

MODULISTICA

WB01268_Piano Didattico Personalizzato (PDP) Primaria

WB01268_Piano Didattico Personalizzato (PDP) Secondaria – (All. 1) e (All. 2)

ALTRO

WB01268_Dislessia: guida agli ausili informatici

WB01268_Disturbi Specifici dell’Apprendimento e Normativa – dr. T. Rivetti

WB01268_

Vademecum Dislessia

WB01268_Sportello di consulenza sui DSA BES: comunicazione e volantino

GRUPPO DI LAVORO PER L’INCLUSIONE

WB01268_

Regolamento

WB01268_Piano Annuale per l’Inclusività (PAI)

linea_separatrice2

Obiettivo Integrazione: la nostra pubblicazione EDIZIONE AGGIORNATA 2013

copertinaGli obiettivi del lavoro qui presentato si collocano su due piani. Ad un primo livello si è cercato di fornire agli insegnanti indicazioni sugli strumenti valutativi e didattico-educativi che, in riferimento alla normativa vigente, fanno parte delle prassi abituali per il recupero e il sostegno dei bambini in difficoltà, certificati dalle diverse strutture terapeutico-riabilitative del territorio. In secondo luogo, si è cercato di porre enfasi sulla natura sociale del processo di “conoscenza”: essa viene considerata come il risultato delle interazioni di gruppi di persone che costruiscono insieme modi comuni di pensare, di identificare e di definire i problemi, di esprimersi usando linguaggi appropriati, di mettere a punto procedure e metodi più efficaci per raggiungere degli obiettivi comuni.

Insegnanti, operatori socio-sanitari e famiglie condividono infatti la responsabilità educativa della costruzione e della acquisizione delle conoscenze da parte di un alunno che richiede competenze diversificate. E su questo sfondo comune l’insegnante di sostegno inserisce, integra il proprio intervento attivando quella circolarità di comunicazione, intesa come condivisione di idee e di linguaggi, necessaria alla creazione di un contesto adeguato alla variabilità delle esigenze educative.

Questo lavoro costituisce il primo passo per cercare di superare la discrasia fra le diverse competenze che devono invece cooperare al fine di recuperare le risorse per una vera integrazione.

WB01268_Scarica la pubblicazione

Risorse didattiche

Link a siti utili  Applicazioni DSA raccolta di app e siti utili per DSA  Esercizi per la mente software gratuito per logopedia

Vedi pagina »

↓